giovedì 19 gennaio 2012

Dove mangiare a Bologna? Ikea

Pubblicato da Bologna per i bambini a 16:11
Anno nuovo, altra rubrica nuova!
Inauguro oggi un’altra rubrica, dedicata ai luoghi in cui mangiare con i propri figli a Bologna.
Come al solito, commenti e suggerimenti sono sempre più che bene accetti!

Bologna, una città dalla grande tradizione culinaria. Una città famosa per i tortellini, la mortadella e per mille altre leccornie, una città celebre anche per le sue animate osterie e per i suoi locali caratteristici. E invece io dove vi voglio consigliare di andare a mangiare? Da Ikea.

No, fermi lì, fatemi arrivare alla fine del discorso. 
Supponiamo che abbiate un bambino, magari di pochi mesi, e che vogliate fare una cosa viziosissima, tipo non cucinare ma comunque nutrirvi…quali sarebbero le vostre priorità nell’andare alla ricerca del luogo ideale? Sicuramente vorreste trovare un luogo comodo (dovendo fare i viziosi, non vorreste passare ore e ore alla ricerca di un parcheggio) e in cui i bambini siano ben accetti, ovvero un luogo in cui nessuno ti guardi storto mentre varchi la soglia alla guida di un passeggino. Volendo poi proprio proprio esagerare, vorreste che questo posto fosse addirittura pensato per ospitare dei bambini, e che quindi vi metta a disposizione dei seggioloni (l’avete notato il plurale? Intendevo proprio dire “non un solo seggiolone per cento posti a sedere”) e magari persino del cibo che individui sprovvisti di denti possano gustare (e tra l’altro, da questo punto di vista, il target si amplia). Ebbene, io al momento conosco un solo posto che soddisfi tutte queste esigenze: Ikea!


Ora, credetemi, io sono una fanatica della cucina e una maniaca del mangiare bio, inoltre mi fanno orrore i centri commerciali ma, nonostante tutto ciò, continuo a consigliare Ikea.

Innanzi tutto sono presenti dei menu su misura di bambino (con tanto di mini vassoio e bavaglino di carta) e anche dei piatti bio (sul sito di Ikea è possibile consultare la lista degli ingredienti, la scheda nutrizionale di ciascun piatto e la ricetta utilizzata). Inoltre, è possibile acquistare degli omogeneizzati Hipp bio e degli yogurt bio.
A disposizione dei clienti vi sono poi dei forni microonde (sicuramente finalizzati a scaldare i piatti Ikea, ma supponiamo che ci si sia portati da casa una minestrina per il proprio figlio?) e degli scaldabiberon.


Dei seggioloni disponibili ho già accennato prima e, dulcis in fundo, vorrei sottolineare il fatto che all’interno del ristorante è presente anche una piccola area gioco dove i bambini possono divertirsi mentre i loro genitori mangiano e li sorvegliano. (tra l’altro sapete che molti giocattoli Ikea non hanno nulla da invidiare ai costosissimi giocattoli di stampo montessoriano?)

Credetemi, avrei voluto consigliarvi un luogo ben più “autoctono” ma purtroppo finora nessun altro posto è stato in grado di eguagliare Ikea. Vorrei però essere smentita, eccome se lo vorrei! Chi ha qualche altro ristorante e/o bar da segnalare?

La ricerca continua…


0 commenti:

Posta un commento

 

Bologna per i bambini Copyright © 2010 Designed by Ipietoon Blogger Template Sponsored by Emocutez