domenica 20 gennaio 2013

Montessori a San Giovanni in Persiceto

Pubblicato da Bologna per i bambini a 21:08


Vorrei condividere con voi le mie impressioni successive all’incontro con Elena Balsamo che si è tenuto ieri presso il Comune di San Giovanni in Persiceto.
Un incontro organizzato presso la Sala Giunta che, lasciatemelo dire, rappresentava un'ambientazione splendida con le sue pareti rosse, le grandi finestre e i soffitti decorati.
Un incontro, lasciatemi dire anche questo, organizzato magnificamente, in quanto a disposizione dei genitori c'era (gratuitamente, e sinceramente non è una cosa così scontata) un'educatrice che, in una stanza separata ma attigua, si occupava dei bambini. Bambini che ogni tanto correvano dai loro genitori per mostrare, orgogliosi e sorridenti, un disegno o la maschera di carta appena creata.

La sala era piena di mamme, papà e nonni, c'erano tanti bambini e diverse fasce portabebè.
Tutti probabilmente presenti perché, come ha fatto notare la Balsamo, consapevoli di vivere in un periodo in cui per i propri figli si può scegliere tra diverse modalità di parto, allattamento, accudimento e anche istruzione.
E a chi non vuole necessariamente seguire il gregge e non ha  paura di cambiare e sperimentare, spesso nasce il desiderio di informarsi su metodi educativi "alternativi", come quello montessoriano e steineriano.

La Balsamo ha illustrato alcuni dei concetti fondamentali elaborati da Maria Montessori, e le sue parole sono state accompagnate da immagini.
Abbiamo quindi visto esempi di camerette - con il classico letto montessoriano, il cui materasso non si trova a più di 20 cm da terra così da permettere al bambino di uscirvi liberamente per raggiungere i genitori - asili e scuole con i tipici arredi a misura di bambino ed esempi di attività da proporre.
Tra le tante foto, abbiamo potuto ammirare bambini in cima ad una scala per costruire un’alta torre e i tanti tappeti disposti per terra, dove i bambini amano stare.

Ci è stato spiegato che è il bambino a scegliere l'attività a cui dedicarsi e ci sono state mostrate immagini di bambini impegnati in attività in cucina, attività di pulizia (come lavare i fazzoletti o i vetri), attività all'esterno o intenti ad accudire animali di piccola taglia.
E, a proposito del concetto di autonomia e libertà di scelta, mi ha ancora una volta colpito la celebre frase, pronunciata da un bambino, "Non facciamo quel che vogliamo ma vogliamo quel che facciamo".

Ci è stata fatta notare la costante presenza del bello, rappresentata dai materiali scelti con cura o anche solo da un fiore posto sul vassoio dell'attività scelta.

Insomma è stato sicuramente un incontro molto interessante che ha fornito ai presenti tanti spunti di riflessione.
Purtroppo attualmente le scuole montessoriane a Bologna - da quel che mi risulta, ma spero vivamente di essere smentita - non sono economicamente alla portata di tutti, tuttavia credo che possa essere una buona idea approfondire le proprie conoscenze al riguardo per eventualmente adottare all'interno della propria routine quotidiana almeno qualche accorgimento che possiamo ritenere utile.

(pessima, pessima foto, ma il mio cellulare è di primissima generazione...)

0 commenti:

Posta un commento

 

Bologna per i bambini Copyright © 2010 Designed by Ipietoon Blogger Template Sponsored by Emocutez